Calibre: software suite open source per i vostri ebook

Calibre è una software suite che offre un gran numero di strumenti per utilizzare e gestire i vostri ebook (libri in formato digitale). Il software è multipiattaforma: ciò si traduce nel fatto che Calibre dispone di versioni per Microsoft Windows a 32 e 64 bit, MacOS e Linux a 32 e 64 bit.
Calibre è open source, il che significa che appartiene alla gamma dei software liberi ed è quindi gratuito in tutte le sue versioni.

Ultima versione 4.20
Calibre | Windows 64 Bits Calibre | Windows 32 Bits Calibre | Portatile Calibre | MacOS Calibre | Linux

Calibre consente di classificare e disporre i vostri diversi ebook in vere e proprie librerie virtuali, per poi visualizzarli, modificarli, crearli e convertirli, nonché sincronizzarli in moltissimi lettori di ebook.

La modifica degli ebook consente di utilizzare i file in formato EPUB e AZW3. I libri digitali in formato MOBI devono prima essere convertiti in uno dei due formati sopra citati per poterli modificare.

La vostra personale libreria di ebook non avrà più nulla da invidiare alle più grandi librerie presenti online.

La storia di un bellissimo progetto open source e della progettazione di una suite completa dedicata agli ebook

Sin dal 31 ottobre 2006, nel momento in cui Sony ha introdotto il suo eReader PRS-500 (dispositivo pensato allo scopo di leggere libri digitali), Kovid Goyal ha iniziato a sviluppare “libprs500”, con l’obiettivo di utilizzare con successo i formati nativi del PRS-500 su Linux.

Grazie al supporto dei membri della comunità dell’ottimo forum MobileRead (incentrato su tutto ciò che riguarda da vicino o da lontano il mondo degli ebook), Kovid ha utilizzato il metodo del reverse engineering per “decostruire” e quindi gestire il formato proprietario BBeB (Broad Band eBook).

Nel 2008, la sua prima versione del programma è stata ribattezzata “calibre”, nome che in teoria dovrebbe essere scritto solo in minuscolo ma per il quale continueremo a usare l’iniziale maiuscola, come per qualsiasi nome proprio, piaccia o meno a Kovid.

È proprio lo stesso Kovid a dirci che anche se in realtà dovremmo pronunciare “ca-liber” (come in inglese) e non “ca-libre” (come in francese), è comunque la parola “libre”, nel suo senso primario (libero, aperto, gratuito) a essere l’ispirazione principale per il nome del software. Un bell’omaggio alla lingua francese (ma anche italiana) per un progetto open source “libero”.

Calibre supporta molti formati di file e molti dispositivi di lettura, ovvero i famosi “lettori di libri digitali”, chiamati anche “eReader”. La maggior parte dei formati di file per ebook possono essere modificati, ad esempio per cambiare il carattere o le dimensioni dei font, modificare i margini o i metadati, aggiungere un indice autogenerato e per molte altre necessità.

Kovid Goyal
In alto Kovid Goyal, il carismatico creatore del progetto Calibre.

Gestione dei diritti digitali (DRM) su Calibre

La conversione o l’editing è molto semplice sui libri digitali che possiedono una licenza appropriata, ma per i libri elettronici con licenza commerciale (e quindi acquistati), è necessario sbloccare le restrizioni DRM prima di poterli modificare.

I DRM (Digital Rights Management, ovvero “gestione dei diritti digitali”) sono dispositivi che hanno lo scopo di controllare l’utilizzo di opere digitali come gli ebook.

Si tratta di un dispositivo che prima cifra (“cripta” in un linguaggio informatico più comune) l’ebook, impostando un accesso condizionato che l’editore o il distributore vi permetterà poi di sbloccare in cambio di una prova d’acquisto o della sottoscrizione a un abbonamento.

Se in via ufficiale Calibre non vuole aiutare i propri utenti a sbloccare i DRM, è comunque possibile aggiungere tale funzione tramite appositi plugin. Ci sono naturalmente molte altre soluzioni o metodi alternativi per aggirare i DRM dei principali distributori come Amazon o Adobe.

plugin per calibre
I plugin aggiungono nuove funzioni al software Calibre, ad esempio la rimozione dei DRM.

Come eliminare i DRM da un file .ACSM?

Con un termine improprio, si può provare a “convertire” un file .ACSM in un file EPUB (eliminando i DRM). Tuttavia, questa non è una vera e propria conversione. Le FAQ di Calibre forniscono informazioni su questo punto specifico (ma in inglese). Ecco cosa c’è da sapere:

La maggior parte degli ebook acquistati in EPUB contengono DRM che impediscono a Calibre di aprirli e quindi di leggerli. Tuttavia, è possibile utilizzarli tramite Calibre per, ad esempio, inserirli nella libreria virtuale o semplicemente per trasferirli ai propri lettori di ebook oppure ad altri dispositivi.

Plugin per rimuovere i DRM da Calibre

Come spesso accade con i software open source, è possibile aggiungere delle funzionalità a Calibre tramite i plugin. Ci sono dunque dei plugin DRM per Calibre, perfettamente legali nel loro utilizzo finché si rimuovono solo i DRM dai libri che si sono acquistati. Vi presentiamo il più famoso e apprezzato, ovvero “DeDRM Calibre Plugin” e ne approfittiamo per mostrarvi come installare i plugin in Calibre.

DeDRM (Rimozione DRM da Calibre)

Il plugin DeDRM supporta gli ebook acquistati nei formati Amazon Kindle, Adobe ePub e PDF (con i DRM contenuti in un file .ACSM), Kobo KEPUB, Google Books.

L’installazione dei plugin per Calibre è molto semplice: è sufficiente inserire l’archivio .zip del plugin nella cartella principale di Calibre. Non c’è bisogno di decomprimere il file .zip. In Calibre, andate in Preferenze > Plugins > Carica plugin da file (come mostrato sotto).

Ignorate il messaggio di avviso convalidandolo, quindi selezionate il file .zip del plugin scaricato in precedenza e aggiungetelo nella cartella principale di Calibre. Una volta terminata l’installazione del plugin, sarà necessario riavviare Calibre per poter utilizzare questa estensione.

Una volta che il plugin DeDRM sarà stato installato correttamente nel modo sopra indicato, potrete rimuovere i DRM da Adobe ePub, Kobol, PDF, Kobo, Google Books. A seconda dei diversi formati, ci saranno purtroppo delle operazioni specifiche da compiere o delle particolarità per ciascuno di essi:

  • Per rimuovere i DRM Adobe Adept con DeDRM, assicuratevi di poter leggere il vostro ebook con Adobe Digital Edition (usando il vostro “Adobe ID”).
  • Per rimuovere il DRM da un ebook Kobo, sarebbe meglio utilizzare il plugin obok_plugin nella versione v6.5.4 o successiva.
  • Per rimuovere i DRM da un file .KFX negli ebook Kindle KFX, purtroppo non sarà possibile utilizzare Calibre. Non sono supportati né la versione 1.25 di Kindle (e le successive) per
  • PC/Mac, né i firmware Kindle oltre la versione 5.10.2. Amazon ha deciso di utilizzare un nuovo formato DRM contenuto in un file .KFX che ora impedisce ai file Kindle di essere
  • decodificati anche da un plugin come DeDRM. Questo perché le opere Kindle sono spesso prese “a noleggio” e non è permesso decrittarle legalmente.
  • Per rimuovere il DRM da iBooks e Nook Books, il formato iBooks (da Apple) non è più supportato da DeDRM in quanto il formato Nook Books utilizza, da marzo 2019, un nuovo sistema DRM che al momento non può ancora essere rimosso da un plugin (o software).
  • Per tutti gli altri formati supportati dal plugin DeDRM, la cancellazione dei DRM sarà completamente automatica non appena aggiungerete un ebook alla vostra libreria Calibre.

Compatibilità hardware e software di Calibre

Calibre è in grado di trasferire i vostri ebook tramite USB su un ampio numero di dispositivi come:

Amazon Kindle1/2/DX, Kindle Fire, Kindle Paperwhite, Kindle Voyage
SONY PRS300/350/500/505/600/650/700
Cybook Gen3/Opus/Orizon/Odyssey
Foxit eSlick
Netronix EB600
Kobo
Oyo
PocketBook
Ectaco Jetbook
BeBook/BeBook Mini
Irex Illiad/DR1000

In aggiunta, Calibre sa comunicare perfettamente con gli smartphone con sistema operativo Android o iOS e vi permetterà anche di connettervi via Wi-Fi al vostro lettore (ovviamente se quest’ultimo offre un’applicazione di sincronizzazione). Questo è ciò che l’applicazione Calibre Companion realizza ottimamente per gli smartphone con sottosistema Android.

Nei pochissimi casi in cui Calibre non dovesse essere in grado di riconoscere un supporto, vi chiederà se volete comunque trasferirlo utilizzando un comando per salvare l’ebook nella destinazione di vostra scelta.

Sarà quindi possibile scegliere la cartella o sottocartella che conterrà il vostro ebook, stando attenti ad apportare in seguito le opportune modifiche ai metadati.

Importate con facilità i vostri ebook mediante Calibre

Un ebook può essere importato nella libreria virtuale di Calibre trasferendo manualmente i file (in modalità drag and drop, ovvero trascinando i file nella destinazione) oppure, se si ha una connessione wireless, utilizzando un sistema di sincronizzazione tra il dispositivo (lettore) e un servizio di archiviazione in Cloud in cui viene eseguito il backup della libreria Calibre (o semplicemente sul computer utilizzando Calibre).

Va sottolineato che può esserci un ulteriore utilizzo di Calibre molto interessante: è possibile raccogliere un gran numero di contenuti su Internet per convertirli in libri elettronici. È quindi possibile prendere il contenuto di un blog sul web, convertirlo e trasferirlo sul proprio dispositivo di lettura, per poi alla fine essere in grado di leggere questo contenuto in qualsiasi momento, come se si trattasse di un normale libro.

Le conversioni da fare sono facilitate da quelli che sono comunemente chiamati “Recipes”, cioè brevi programmi DSL (Domain Specific Language) basati sul linguaggio Python.

Per esportare con estrema facilità i vostri eBook su qualsiasi tipo di lettore potete utilizzare, come già detto, la modalità USB ma anche il server di posta integrato in Calibre (o ancora una volta la connessione wireless, se il vostro dispositivo ne ha).

L’invio dei vostri ebook via e-mail vi permetterà, ad esempio, di spedire i vostri documenti personali direttamente a tutti i lettori Amazon Kindle della vostra famiglia, sui vostri smartphone e, naturalmente, sui vostri tablet e computer.

Tutto questo può essere fatto molto facilmente dal vostro browser. Tuttavia, se il computer host è in esecuzione e il dispositivo e il computer host condividono la stessa rete, in questo caso è possibile recuperare regolarmente i contenuti raccolti da diverse fonti sul web.

Va inoltre precisato che se sia la libreria virtuale di Calibre che il computer host sono sottoposti a backup su un servizio Cloud, come Box.net, Google Drive o Dropbox, allora è possibile utilizzare il servizio Cloud o un’applicazione di terze parti come Caliber Cloud o CalibreBox per accedere in remoto alla libreria virtuale.

Conversioni possibili e formati ebook supportati da Calibre

Se Calibre è il meglio con la sua software suite (a prescindere dal fatto che oltre a essere totalmente gratuito e senza pubblicità è sviluppato per essere multipiattaforma e quindi ospitato su diversi sistemi operativi), è anche assolutamente notevole per la sua progettazione di conversione di libri da e verso i principali formati di file utilizzati dai lettori di ebook. In questo modo Calibre si dimostra “compatibile” con la stragrande maggioranza dei dispositivi per la lettura dei libri in formato elettronico.

Formati di input (da cui convertire):

AZW
AZW3
AZW4
CBZ
CBR
CBC
CHM
DJVU
DOCX

EPUB
FictionBook
HTML
HTMLZ
LIT (lettore Microsoft)
LRF
MOBI
ODT
PDF
RPC
PPB
PML
RB
RTF
BNS
RCW
TXTZZ

Formati di output (conversione in):

ZW3
EPUB
DOCX
FB2
HTMLZ
LIT
LRF
MOBI
OPAE
PPB
PDF
PML
PMLZ
RB
RTF
BNS
RCW
TXT
TXTZZ
ZIP

L’aspetto da comprendere del sistema di conversione Calibre è che è stato progettato come una “pipeline” (in gergo informatico traducibile come elaborazione e trasformazione di un insieme di elementi). Schematicamente, potremmo rappresentare la struttura del sistema di conversione in questo modo:

Pipeline in Calibre

Prima di tutto, il formato di input viene convertito in XHTML dal plugin d’ingresso appropriato. Questo file HTML viene poi “trasformato”. Nell’ultimo passaggio, il nuovo XHTML ottenuto è infine convertito nel formato di file desiderato grazie al plugin di output, che utilizzerà il formato di file appropriato.

I risultati della conversione possono variare notevolmente a seconda del formato di input. Alcuni formati si convertono molto meglio di altri, un’evidenza che non può essere taciuta.

Ecco i formati di file ebook che vengono convertiti al meglio (dal migliore al meno soddisfacente):

LIT
MOBI
AZW
EPUB
AZW3
FB2
FBZ
DOCX
HTML
RPC
ODT
RTF
PPB
TXT
PDF

Come si può vedere, la cattiva notizia è che il formato PDF è quello che si converte meno bene in generale; non è un limite specifico di Calibre.

Peraltro si può anche notare che il semplice formato TXT, che potrebbe essere di grande supporto utilizzando il copia/incolla da innumerevoli fonti di contenuto testuale, non è invece affatto la soluzione ideale.

Se potete, indirizzatevi il più possibile verso i formati ebook LIT o MOBI se volete convertirli con Calibre per i vostri dispositivi di lettura.

Il gestionale della libreria virtuale di Calibre

La prima cosa che vi aiuterà ad organizzarvi in via automatica è il modo in cui Calibre salverà i vostri file. Per potervi orientare con semplicità, ecco la struttura che Calibre utilizzerà per organizzare le cartelle e i file:

Nome _libreria / Autore / Titolo del libro

I vostri file vengono salvati in questo modo per ospitare tutti i dati necessari per il vostro ebook, ovvero:

  • il contenuto dell’opera (HTML, CSS)
  • l’immagine di copertina
  • il file opf che contiene i vostri metadati

Potrete anche trovare il file metadata.db, un database che viene utilizzato per l’intera libreria virtuale e che viene aggiornato non appena si aggiunge un libro su Calibre. È proprio questo file che vi permetterà di filtrare e/o ordinare tutte le opere della vostra libreria grazie all’interfaccia utente del software.

Naturalmente è possibile aggiungere in Calibre tutte le informazioni necessarie per filtrare o ordinare tutti i vostri ebook in modo ancora più preciso ed efficiente nell’ambito delle grandi librerie virtuali; è quindi possibile aggiungere dei tag (per inserire le vostre parole chiave) ma anche commenti.

Chiaramente è anche possibile convertire in seguito i vostri ebook in altri formati (per poterli leggere utilizzando un dispositivo esterno come ad esempio un tablet), ma anche per poterne modificare il contenuto, per recuperare da Internet metadati come l’immagine di copertina e persino per cercare un libro particolare ed essere messi in contatto con i librai online che ne dispongono.

Per tornare all’ordinamento e al filtraggio degli ebook contenuti nella libreria virtuale di Calibre, questo famoso file metada.db contiene le informazioni “classiche” presenti in tutti i software utilizzati per la gestione delle opere digitali, quindi titolo, autore, data, data di pubblicazione, lunghezza, serie, ecc.; gli unici due campi del database veramente specifici di Calibre sono quindi i tag (le etichette) e i commenti.

Utilizzare al meglio i metadati dei vostri ebook

Calibre vi permetterà di classificare e raggruppare i vostri ebook sfruttando i diversi campi di metadati. Sarete in grado di estrarre metadati da molte fonti diverse, come ISBNdb.com, librerie online, servizi di condivisione gratuita di ebook come l’Internet Archive o il Progetto Gutenberg, e anche da social network per appassionati di lettura, come Goodreads o LibraryThing negli Stati Uniti.

È sempre stato possibile effettuare ricerche nella libreria virtuale di Calibre utilizzando vari campi come il nome dell’autore, il titolo del libro o una parola chiave, ma la ricerca all’interno del testo è stata cancellata da Calibre nel 2016.

Può sembrare strano che sia stata presa una tale decisione, ma è importante sapere che Kovid Goyal tiene scrupolosamente aggiornate tutte le modifiche apportate a Calibre al fine di giustificare tutte le sue scelte.

Per cui, secondo lui, cercare nel testo senza un sistema di cache era troppo banale, ma mettere a confronto un sistema di cache sarebbe già stato un qualcosa di molto meno scontato.

Kovid, detestando il fatto di avere troppe cose da fare in lista d’attesa, ha semplicemente deciso di rimuovere questa caratteristica dal software, lasciando un “ticket di supporto tecnico” in stato “Won’t Fix” (non si può sistemare), con una piccola nota che invita all’azione chiunque si senta in grado di iniziare a lavorare su questa funzione, per riaprire il ticket!

È così che funziona il mondo dei software open source, dove tutti sono invitati a modificare e quindi migliorare il codice sorgente di un software. Si noti che il software è progettato nei linguaggi Python, C e JavaScript, in modo da poter essere multipiattaforma.

Dal 2013, con la versione 1.15, Calibre offre anche un’applicazione che permette di creare e modificare ebook direttamente nel testo grazie alle funzioni avanzate di Sigil, un’applicazione open source per la modifica di ebook in formato EPUB, ma senza utilizzare le ultime WYSIWYG di Sigil.

Classificare con Calibre
Classifica, ordina e filtra i tuoi ebook usando i loro metadati.

Altri software complementari a Calibre

Senza perlopiù essere dei plugin, ci sono alcuni software che permettono di aggiungere funzionalità a Calibre. Purtroppo però, la maggior parte di essi non sono gratuiti. Ecco le principali soluzioni aggiuntive che vi possiamo consigliare:

Calibre Companion (licenza a pagamento)

Il software Calibre Companion è consigliato dagli stessi sviluppatori di Calibre, per gestire con ancora più efficacia le librerie virtuali sul vostro computer e su altri dispositivi, consentendo trasferimenti con la stessa facilità del collegamento del vostro smartphone al PC. Gli sviluppatori di Calibre spiegano che questo software «permette una totale integrazione di Calibre al vostro PC, per consentire un controllo totale allo scopo di gestire i vostri ebook sugli altri dispositivi.»

Calibre Cloud (versione gratuita e a pagamento nel caso di Calibre Cloud Pro)

L’obiettivo principale di questo software è consentire l’accesso agli ebook della libreria Calibre da qualsiasi parte del mondo, nel momento in cui si dispone di una connessione internet. Per fare questo, Calibre Cloud archivierà i vostri ebook nel “cassetto virtuale” utilizzando servizi come Dropbox, Google Drive o anche Box.net.

Questo software è quindi interessante sotto vari aspetti per creare il vostro “archivio ebook” da cui poter leggere, scaricare o inviare via email tutti i libri della libreria virtuale Calibre contenuti nella vostra cartella Dropbox, Google Drive o Box.net.

Calibre Cloud si distingue da Calibre Companion in quanto consente di non dover più stare davanti al computer per gestire la libreria virtuale da qualsiasi dispositivo. La principale difficoltà tecnica da superare è stata quella di poter aggiornare il catalogo OPDS (Open Publication Distribution System), che è un formato di syndication (consorzio) basato sul duo Atom/HTTP. Normalmente, il catalogo OPDS gestito da Calibre è accessibile solo dalla stessa rete, ad eccezione di Calibre Cloud, che permette di liberarsi da questo vincolo.

Il sito ufficiale del software non è oggi più in funzione, ma rimandiamo al vecchio link dell’applicazione Google Play.

Calibre Library (licenza a pagamento)

Calibre Library è un’alternativa a Calibre Cloud, in quanto consente di collegarvi in remoto alla vostra libreria virtuale. Oltre alla licenza a pagamento non ha particolari vantaggi, ma si posiziona comunque come software complementare a Calibre e molto apprezzato.

Calibre Sync (licenza gratuita)

Calibre Sync è una soluzione assolutamente geniale per poter godere della libreria virtuale Calibre sulla rete Wi-Fi sincronizzando su tutti i dispositivi i nuovi libri aggiunti. Potrai anche vedere l’indicazione dei dispositivi collegati alla tua libreria di ebook, ma il vantaggio principale di Calibre Sync è l’uso dell’opzione “Autoconnect” che permetterà a qualsiasi dispositivo che si connette alla tua rete Wi-Fi domestica di sincronizzarsi.

Ciò consente a Calibre, ad esempio, di aggiornare automaticamente sui dispositivi collegati gli ultimi giornali o riviste che in caso di abbonamento si scaricano in autonomia. L’unica necessità di cui avete bisogno è di essere connessi alla rete domestica, e il fatto che questo software sia disponibile gratuitamente gli conferisce un’immensa popolarità per tutto ciò che concerne la sincronizzazione di Calibre tramite connessione Wi-Fi.

Purtroppo Calibre Sync non è più disponibile su Google Play.

CalibreBox (licenza gratuita e a pagamento)

Se è vero che CalibreBox offre solo la possibilità di collegarsi alla propria libreria virtuale da Dropbox, non possiamo non sottolineare che lo fa in modo estremamente efficace rispetto a Calibre Cloud. La limitazione a questo singolo servizio di archiviazione in Cloud consente, ad esempio, di gestire non solo una singola libreria ma anche più librerie da remoto.

Risulta inoltre apprezzabile lo sforzo fatto per l’ordinamento e i filtri da applicare per classificare tutti i vostri ebook su Dropbox con maggiore flessibilità.

Purtroppo, è solo nella versione a pagamento che potete beneficiare della gestione di più di 2 librerie Calibre (comunque meglio di una sola, rispetto ad altri software) e della possibilità di personalizzare le colonne per ordinare e filtrare efficacemente le vostre librerie virtuali archiviate in Dropbox.

L’aspetto molto positivo da evidenziare è che gli sviluppatori hanno deciso di progettare l’intero CalibreBox basandosi sul linguaggio Material Design, sviluppato nel 2014 da Google e particolarmente “efficiente” (più semplice e intuitivo da usare) sui dispositivi mobili.

Calibre-go (licenza gratuita)

Infine, Calibre-go è un ulteriore software (gratuito) che consente di collegarvi alla libreria Calibre sul vostro servizio Cloud.

Permette anche di leggere gli ebook sul vostro cellulare, ordinare e cercare i vostri libri e si distingue per il fatto che supporta diverse librerie (senza limitazioni) e permette di connettersi da più account contemporaneamente.

In questo modo si apre la possibilità per gruppi di persone di condividere conoscenze (le vostre librerie virtuali Calibre) con tutti i collaboratori e colleghi (poiché Calibre-go è multi account).

BookFusion per Calibre

BookFusion è un plugin di Calibre che permette anche di connettersi a un servizio Cloud per trovare la propria libreria virtuale in remoto.

Aiuto e supporto tecnico per Calibre

Calibre è in fase di sviluppo attivo ed è tenuto aggiornato per permettere di correggere eventuali bug ma soprattutto per aggiungere funzionalità con cui migliorare le conversioni dei diversi formati di file ebook.

Quasi tutti i dispositivi utilizzati per leggere i libri digitali (in Italia si usa solitamente la dicitura “ebook reader”) sono compatibili con Calibre, grazie a un team composto da una ventina di volontari che hanno deciso di fornire il loro sostegno a Kovid Goyal. Gli aggiornamenti vengono effettuati al ritmo sostenuto di un update ogni settimana, e il team di sviluppo di Calibre offre nuovi plugin e componenti aggiuntivi per migliorare le funzionalità ogni mese.

La comunità Calibre è molto attiva anche sul forum ufficiale di questo progetto open source ancora in fase di sviluppo, forum sul quale Kovid Goyal interviene personalmente per informarci sulle evoluzioni del software ma soprattutto per ascoltare le vostre esigenze e provare a soddisfarle in modo intelligente.

È questa stessa community che ha effettuato la traduzione per utilizzare Calibre in italiano o in molte altre lingue.

Il sito ufficiale del progetto Calibre offre una sezione dedicata alle FAQ ma anche una parte di tutorial in diverse lingue, tra cui inglese e francese (grazie alla comunità Calibre). Esiste anche un sito non ufficiale in lingua italiana. È ancora la comunità di Calibre che prende in carico le richieste di supporto in modo estremamente rapido quando si chiede assistenza sul forum del progetto.

Come dice il team di Calibre sul suo sito web, «è improbabile, ma se scoprite una funzionalità di cui si ha bisogno ma che non è offerta da Calibre, è possibile utilizzare l’archivio dedicato ai plugin per trovare un plugin adatto.

Moltissimi utenti sviluppano plugin per migliorare ed evolvere le funzionalità di Calibre. Puoi trovare ciò che ti serve tra centinaia di plugin direttamente da Calibre e installarli con un solo click.»

Con più di 3 milioni di installazioni attive, non dovrai mai aspettare molto tempo per trovare una soluzione al tuo problema: esiste una documentazione sufficientemente dettagliata, anche a livello di esperti, oltre al preziosissimo aiuto della community del forum di Calibre.

Per concludere, l’obiettivo primario di Calibre: una filosofia rivolta alla libertà

Ecco cosa ha spiegato Kovid Goyal sul sito ufficiale di Calibre nel novembre 2009 riguardo gli obiettivi del suo software:

«La lettura è molto importante per me e uno dei miei obiettivi è sempre stato evitare la frammentazione o la monopolizzazione del mercato degli ebook da parte di soggetti che hanno solo una visione a breve termine.

Poiché la comunità Calibre continua a crescere grazie ad appassionati di lettura e per appassionati di lettura, si proporrà sempre come alternativa per chi ama leggere libri in formato digitale e vuole avere il controllo della propria libreria virtuale.

Centinaia di volontari sviluppano Calibre e forniscono aggiornamenti a ritmo sostenuto.

La maggior parte delle problematiche viene risolta entro una settimana. Ad ogni aggiornamento correggiamo i bug, aggiungiamo nuove funzionalità e rendiamo Calibre ancora più compatibile, veloce e facile da usare.»

La promessa è stata mantenuta da ormai più di un decennio, per cui potete assolutamente fidarvi di Calibre e della sua community per godere al meglio della lettura e della modifica degli ebook.

Ultima versione 4.20
Calibre | Windows 64 Bits Calibre | Windows 32 Bits Calibre | Portatile Calibre | MacOS Calibre | Linux